Home Page
Pro Loco Pavone - Via Giuseppe Quilico 19 - 10018 Pavone Canavese  (TO)


Scarica la Cartolina
Tornano le ferie Medievali, a Pavone, da giovedì 1 a domenica 5 giugno, recando con loro quella somma di appuntamenti declinati in cultura, storia ed enogastronomia locale, costruita attorno alla rievocazione storica del Giuramento di fedeltà, datato 7 giugno 1327, del Console Pavonese Nicolinus de Bonjhoanne e dei 208 uomini rappresentanti le famiglie del Borgo a Palaynus de Advocatis, Vescovo e Conte di Ivrea.
Giuramento che si ritiene essersi tenuto in occasione della concessione degli Statuti da parte del Vescovo, Signore di Pavone.
Appuntamenti che si traducono ogni volta negli ingredienti di una succulenta ricetta, sapientemente amalgamati e dosati in modo che nessuno abbia a prevalere sugli altri, in grado di soddisfare anche i gusti più esigenti.
Rievocazioni storiche, gruppi itineranti, musica celtica, artisti di strada, giocolieri, combattimenti medievali, taverne: Pavone, all’ombra del suo romantico castello, nelle stradine degli antichi ricetti, nel borgo pavesato a festa attende tutti quelli che vorranno regalarsi un salto indietro nel tempo.
L’organizzazione di questa 23° edizione, è realizzata, come lo scorso anno, dal Comitato Rievocazione Storica, composto dalle Associazioni locali e dal Comune e guidato dalla Pro Loco, con la direzione artistica di Erik Frigeri e Pier Luigi Terzi.
Le Ferie Medievali non solo sono tra i più significativi eventi di carattere storico e folclorico del Piemonte, ma rappresentano anche una riuscitissima operazione di difesa della cultura locale e l’unione delle Associazioni che concorrono con impegno e abnegazione alla sua riuscita è un messaggio positivo che va ben oltre le  Ferie stesse.
Il nostro Comune è dunque pronto ad accogliere, anche quest’anno, nei giorni della manifestazione storica.
Il consueto, incessante andirivieni di persone dirette alle taverne e in ammirazione della parte più antica e suggestiva del borgo, un angolo di Canavese che ancora riesce a incantare tutte le persone che vi giungono da ogni parte d’Italia e dall’estero e ne fanno, per un pugno di giorni, una piccola capitale d’Europa.
Il Sindaco
Alessandro Perenchio

Alle radici della storia
"Festa, duelli e antichi sapori nei suggestivi ricetti e sotto le mura del maestoso castello…"
Incontri culturali, cortei storici, antichi sapori, animazione, spettacoli medievali con duelli, artisti incredibili, sono gli ingredienti delle Ferie 2017.
Quest’anno ritorna anche il Convivio medievale, in piazza.
La ventitreesima edizione dell’evento si presenta anche quest’anno tramite il “Comitato Rievocazione Storica” costituito dal Comune e dalle  associazioni operanti sul territorio, la Pro Loco è riconosciuta dal comitato, unica responsabile della manifestazione
Il Comitato si propone come obiettivi:
- Creare un’occasione di festa per tutti, coinvolgendo persone di  tutte le età;
- Valorizzare il territorio pavonese e promuovere il turismo creando un’occasione di festa per tutti coloro che apprezzano la semplicità e la naturalezza di ciò che li circonda, una festa senza tempo, pensata per la gente e vissuta con la gente che vuole riscoprire il passato per vivere meglio il presente.
Il Comitato Rievocazione Storica
Le Ferie erano giorni consacrati al riposo.
Le Ferie Medievali di Pavone prendono spunti da un articolo degli Statuti della Comunità di Pavone (anno 1327) che recita:
“… gli uomini di Pavone non possono fare i lavori nei giorni di festa stabiliti dalla Chiesa, pena un’ammenda di 5 soldi”

Rievocazione storica
Giuramento di fedeltà del Console di Pavone al Vescovo di Ivrea, Signore di Pavone.
Nel lontano  7 giugno 1327, la Comunità di Pavone visse una giornata storica, secondo quanto tramandatoci in un atto pubblico dal notaio vercellese Guale de Flore.
Il Console e gli Uomini di Pavone giurarono fedeltà al Palaynus de Advocatis, Vescovo e Conte di Ivrea.
Si ritiene che detto giuramento si sia tenuto in occasione della concessione degli Statuti da parte del Vescovo, Signore di Pavone.
L’atto ufficiale riporta il giuramento di fedeltà e l’omaggio del Console di Pavone
Nicolinus de Bonojhoanne al Vescovo Palaynus, e la formula del rito che venne ripetuta dai 208 Uomini rappresentanti le famiglie del Borgo di Pavone.
Programma
Foto di Irene e Luigi Pasinato
Ferie Medievali 2017
Scarica il programma completo